Italian

New PDF release: Breve trattato su Dio, l'uomo e la sua felicità

By Baruch Spinoza, a cura di Giuseppe Semerari

Show description

Read Online or Download Breve trattato su Dio, l'uomo e la sua felicità PDF

Similar italian books

Additional resources for Breve trattato su Dio, l'uomo e la sua felicità

Sample text

Ancora, se l'estensione si componesse di parti distinte, si potrebbe supporre che, annientate alcune di queste parti, l'estensione sussisterebbe nondimeno e non verrebbe distrutta dall'annientamento di alcune parti: cosa chiaramente contradittoria in un'essenza che, per natura, è infinita e che mai può essere finita e limitata e come tale essere concepita. ^ • La divisione e, perciò, la passività non appartengono dunque che al modo: per esempio, se noi diciamo che l'uomo perisce o è distrutto, questo s'intende riferito solamente all'uomo, in quanto- è tale combinazione e modo della sostanza; ma non affatto esteso alla sostanza dalla quale dipende.

Ma, sebbene ciò sia ammesso da tutti i logici, io non so intanto donde essi ricavino questa norma; poiché, se questo fosse vero, non potremmo sapere assolutamente nulla. Difatti, se noi dobbiamo conoscere perfettamente ima cosa con l'aiuto dì una definizione per genere e specie, noi non mai potremo conoscere perfettamente il genere più elevato, perché non vi ha genere al di sopra di Dio, e, se non possiamo conoscere il genere supremo, che è causa della conoscenza di tutte le altre cose, ancor meno potreO Intendo D i o in sé stesso considerato, ncU^insicmc dei suoi attti- tuti, V.

F ' I II ^ f > CAPITOLO I X LA NATURA NATURATA Per quello che concerne la natura naturata generale, cioè a dire, i modi o le creature che dipendono immediatamente da Dio o sono da lui creati, non ne conosciamo più di due: il movim^tp jQdla_materia_eJl^intdlctto^ella cosa pensante i q u i i modi, diciamo, sono ah aetemo e sussisteranno in tutta l'eternità. Opera veramente grande e d^na della grandezza del suo autore 1 « Per il movimento/siccome appartiene più specialmente alla scienza della natura che a quella, che noi qui trattiamo, come esso è stato dall'eternità e sussisterà senza cangiamenti durante tutta reternità, è infinito nel suo genere e non può né esistere né essere concepito per sé stesso, ma solamente per mezzo della sostanza noi non tratteremo punto ma diremo solo che è un Figlio, opera o effetto immediatamente creato da Dio.

Download PDF sample

Rated 4.14 of 5 – based on 12 votes